Piazza Martiri, 3, 09010 Sant Anna Arrresi CI
0781 966102
puntagiara@santannarresijazz.it

DINAMITRI JAZZ FOLKLORE & AMIRA BARAKA

17,13

Live in Sant’Anna Arresi 2013 Recorded at Sant’Anna Arresi, 29 Agosto 2013

Esaurito

Categoria:

Descrizione

A due anni dalla sua scomparsa, arriva finalmente l’occasione per riascoltare la voce e le parole di Amiri Baraka nel contesto di una delle sue ultime e più proficue collaborazioni. Ad accogliere e sostenere la parola del grande poeta e attivista afroamericano troviamo il Dinamitri Jazz Folklore al gran completo con Dimitri Grechi Espinoza (sax alto) Emanuele Parrini (violino) Beppe Scardino (sax baritono) Pee Wee Durante (organo) Gabrio Baldacci (chitarra) Andrea Melani (batteria) e Simone Padovani (percussioni). La musica registrata dal vivo al Festival di Sant’Anna Arresi prende forma da un rituale di voce e campane, e lentamente si snoda fra echi d’Africa, blues dolenti, omaggi a Sun Ra e schegge di jazz moderno. La drammaturgia sonora costruita intorno alle parole del poeta si sviluppa in un flusso ad altissima densità. Una combinazione inestricabile di forme poetiche, arrangiamenti e improvvisazioni da cui fiorisce l’intensa narrazione dell’indimenticabile Amiri Baraka.

“Dopo la recente scomparsa di Amiri Baraka abbiamo deciso, con la Rudi Records e il festival di Sant’Anna Arresi, di rendergli omaggio attraverso questa registrazione che testimonia il nostro ultimo concerto insieme nell’edizione 2013 dedicata a Sun Ra. Il nostro breve viaggio in sua compagnia era iniziato nel 2008 grazie alla “Akendengue Suite” nella quale Amiri aveva magnificamente recitato alcuni brani tratti dal suo libro Wise, Why’s, Y’s: The Griot’s Song Djeli Ya dando voce alla nostra musica; una voce profonda e umana come solo un vero “Griot” poteva fare. Abbiamo così avuto modo di conoscere e apprezzare un autentico poeta della cultura afroamericana, un uomo mite e combattivo che attraverso la voce modellava storie sociali che si trasformavano in “Miti” per l’uomo contemporaneo. Da “Afroamericano” aveva preso coscienza che nel jazz il significato simbolico del suono/gesto africano di “ispirazione sovraumana” era stato dimenticato per essere rimpiazzato da uno di “ispirazione umana.” Grazie al libro Il Popolo del Blues, Amiri ci ha fatto conoscere un punto di vista della storia del jazz dall’interno, senza inutili orpelli e considerazioni, una storia essenziale e onesta. Per tutto questo, noi del Dinamitri, gliene saremo sempre grati.”
Dimitri Grechi Espinoza

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “DINAMITRI JAZZ FOLKLORE & AMIRA BARAKA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *